10ª Biennale 2011

  • 10biennale it
     
     

    Decima Biennale Internazionela del Merletto

    CANTU'
    16 Ottobre - 6 Novembre 2011

    La manifestazione è allestita in tre distinte sedi espositive, ognuno affronta e approfondisce un tema diverso per dare agli utenti una lettura ampia sul merletto: dal progetto all’oggetto.

    La sede principale a Villa Calvi, via Roma 8 a Cantù, ospita la mostra Merletti & Design ed è organizzata in diverse sezioni:
    - “Merletti & Design: una storia a Cantù”, la sezione storica propone un’ampia ricostruzione delle vicende, con alcuni documenti inediti, fotografie e merletti che illustrano sia la produzione artigianale, con i grandi pezzi per l’arredo, sia quella più innovativa
    - “Merletti & Design: nuovo design per pezzi unici” testimone di eccezione per questa decima edizione della mostra è Alessandro Mendini, architetto e designer di fama internazionale, che ha realizzato appositamente un progetto destinato a un pannello in merletto.*
    - una sezione dedicata alle scuole e associazioni del merletto che sono attive sul territorio comunale e nei comuni limitrofi che presentano i lavori realizzati nel corso degli ultimi due anni (2009-2011)

    Altra sede è il Battistero di Galliano che ospita la mostra: “Merletti e ricami ottocenteschi e contemporanei”. A seguito di un’attenta riflessione e della conferma della assegnazione del Battistero di San Giovanni Battista a Galliano come una delle sedi espositive per la Biennale del Merletto, la mostra curata da Rita Bargna in qualità di presidente dell’Associazione Merletti d’Arte di Cantù, illustra una parte della produzione di merletti e ricami a tema religioso del XIX secolo e più contemporanei. La scelta di esporre pezzi relativi a temi religiosi è stata dettata soprattutto dalla particolarità dello spazio espositivo, luogo di culto importante per la storia della cultura religiosa, per la storia dell’arte lombarda e per il territorio, oltre che dalla possibilità di poter scegliere tra i numerosi merletti che compongono la collezione. In mostra saranno esposti importanti pezzi a tema religioso che hanno arricchito e abbellito le cerimonie liturgiche, quali veli da sposa, corredi da battesimo, fazzoletti da nozze, servizi per celebrazioni liturgiche.

    Infine l’Istituto Superiore “Fausto Melotti” Liceo Artistico di Cantù, dove “Il merletto: didattica, progettualità ed innovazione” espone i merletti più significativi realizzati presso la Scuola tra gli anni trenta e cinquanta. Il fascino intramontabile del merletto, la sua delicata poesia, la sua leggerezza candida e raffinata nascondono un insieme di conoscenze e di esperienze che solo attenti e sensibili osservatori sanno cogliere. Conoscenze progettuali, abilità grafiche unite ad esperienze esecutive caratterizzano la selezione di merletti proposta dall’Istituto Superiore Fausto Melotti. Nello spazio espositivo della scuola si possono ammirare un gruppo di preziosi lavori che non solo documentano la ricerca estetico stilistica promossa dal corso di merletti, sin dalla fine dell’Ottocento, ma soprattutto evidenziano le novità didattiche e progettuali condotte da docenti ed artisti che nel corso degli anni hanno operato all’interno dell’istituto.

    Alessandro Mendini “Autoritratto”
    *Merita un approfondimento importante la collaborazione di Alessandro Mendini per la Biennale.
    Il suo progetto “Autoritratto” riporta nuovamente il merletto, prodotto artigianale per eccellenza, nel dibattito contemporaneo sul design. Il disegno autografo appare già un merletto compiuto: unisce un’idea innovativa alla capacità di cogliere alcuni aspetti basilari della specificità tecnica e storica del pizzo, grazie all’attenzione che Mendini riserva costantemente alla “circolarità” tra passato e futuro.
    All’abilità esecutiva e d’interpretazione delle merlettaie canturine è affidato il compito di tradurre il progetto in fili colorati, per confermare la recente affermazione di Mendini “il pizzo è uno dei nostri grandi patrimoni”. (intervista a Mendini, Corriere della Sera, 10 Settembre 2011)

    Inaugurazione
    Domenica, 16 Ottobre ore 11.00 Villa Calvi
    Info:
    Ingresso Euro 5.00
    (biglietto valido per le tre sedi espositive)

    Villa Calvi
    via Roma 8, Cantù
    da Martedì a Domenica 10.00 - 13.00 e 14.00 - 19.00
    Lunedì chiuso

    Battistero di San Giovanni Battista a Galliano
    via San Vincenzo, Cantù
    da Martedì a Domenica 10.00 - 13.00 e 14.00 - 19.00
    Lunedì chiuso

    Istituto Superiore “Fausto Melotti” Liceo Artistico
    via Andina, 8 Cantù
    Martedì e Giovedì 10.00 – 18.00
    Mercoledì, Venerdì e Sabato 10.00 – 14.00 Lunedì chiuso
    Domenica e Lunedì chiuso

    Sono previsti eventi collaterali.

  • xmerlettidesign
     
     

    Merletti & Design

    MERLETTI E DESIGN: UNA STORIA A CANTÙdiana
    Cantù vanta quattrocento anni di storia nella produzione del merletto realizzato a mano. Una storia che trova il momento di più ampio respiro negli anni trenta, quando il motore fondamentale per la sperimentazione diventò la collaborazione progettuale d’importanti architetti e artisti.La sezione storica della X Biennale propone un’ampia ricostruzione di queste vicende, con documenti, fotografie e merletti che illustrano sia la produzione artigianale, con i grandi pezzi per l’arredo, sia quella più innovativa.





    MERLETTI & DESIGN: UNA PROPOSTA PER PEZZI UNICImendini
    La nostra volontà è di proporre una nuova valorizzazione del merletto realizzato a mano, fuori dalle logiche della produzione seriale. Vogliamo trasformare il merletto in prodotto di elevatissimo design, per ottenere esemplari unici come opere d'arte. Puntare quindi l'attenzione verso il merletto d'autore inteso come espressione della più avanzata progettualità. Verrano esposti alcuni esemplari che documentano le ricerche innovative e sperimentali contemporanee, realizzati da artiste del merletto.L'allestimento di questi spazi sarà completato da alcuni oggetti di design e mobili realizzati sul tema del merletto.




    MERLETTI CONTEMPORANEI DI SCUOLE E ASSOCIAZIONIaffresco
    Visto il successo delle edizioni precedenti, presso le associazioni di merlettaie, le scuole e i gruppi amatoriali, si propone la sezione dedicata alla produzione contemporanea. Si tratta di merletti realizzati negli ultimi due anni, in previsione di quest'atteso appuntamento espositivo, che provengono dal territorio canturino e mantengono viva la preziosa tradizione artigianale. Per documentare tutti i passaggi dal progetto alla realizzazione finale saranno esposti anche alcuni disegni preparatori e cartine accanto al manufatto finito.

  • merletti800
     
     

    Merletti e ricami ottocenteschi e contemporanei

    Battistero di San Giovanni Battista
    Complesso Monumentale di San Vincenzo - Galliano, Cantù

    da Martedì a Domenica 10.00-13.00 e 14.00-19.00
    Lunedì chiuso

    Nella prestigiosa cornice del Battistero di San Giovanni Battista a Galliano, la mostra curata da Rita Bargna presidente dell’Associazione Merletti d’Arte, proporrà merletti a tema liturgico. A partire dal servizio per la celebrazione della S. Messa, dalla sua collezione verranno esposti abiti talari e bordi per camici da sacerdoti, abitini da battesimo, veli e fazzoletti da sposa. La vastità e la ricchezza documentate in questa collezione hanno un respiro internazionale e consentono di valorizzare pienamente le abilità manuali e la fantasia creatrice delle donne.
    galliano merlettibattistero

  • didattica
     
     

    Il merletto: didattica, progettualità ed innovazione

    Biblioteca dell'Istituto Superiore Statale d'Arte "Fausto Melotti", Liceo Artistico - Cantù

    Martedì e Giovedì 10.00 - 18.00
    Mercoledì e Venerdì e Sabato 10.00 - 14.00
    Domenica e Lunedì chiuso

    Il fascino intramontabile del merletto, la sua delicata poesia, la sua leggerezza candida e raffinata nascondono un insieme di conoscenze e di esperienze che solo attenti e sensibili osservatori sanno cogliere.
    Conoscenze progettuali, abilità grafiche unite ad esperienze esecutive caratterizzano la selezione di merletti proposta dall’Istituto Superiore Fausto Melotti. Nello spazio espositivo della scuola si possono ammirare un gruppo di preziosi lavori che non solo documentano la ricerca estetico stilistica promossa dal corso di merletti, sin dalla fine dell’Ottocento, ma soprattutto evidenziano le novità didattiche e progettuali condotte da docenti ed artisti che nel corso degli anni hanno operato all’interno dell’istituto. Fra le figure più importanti che hanno contribuito all’affermazione del corso, si possono ricordare Giorgio Wenter Marini, Fausto Melotti e Francesco Scaini.

    bordo
    Bordo
    Disegno: Francesco Scaini
    Data: (1960-1965)


    fiori
    Fiori

    Disegno: Giorgio Wenter marini
    Data: 1932-1933


    merletto maestre
    Merletto
    Autore: Maestre ed allieve del Corso di Merletto
    Data: (1940-1965)














  • intrecciodifili
     
     

    Intreccio di fili

    Laboratorio per bambini a cura di rossocobalto

    Villa Calvi, Cantù, via Roma 8
    16 -23 -30 Ottobre / 6 Novembre ore 15

    L’idea è quella di avvicinare i bambini all’arte dei merletti attraverso il fare e il gioco. Gli obiettivi del laboratorio sono quelli di introdurre i bambini alla tecnica della tessitura attraverso il gioco dell’intreccio, far scoprire gli strumenti tradizionale della lavorazione del pizzo di Cantù e intrattenere con attività creative i più piccoli mentre i genitori visitano la mostra. ll laboratorio si svolgerà solo con un minimo di 12 iscritti e per un massimo di 20 partecipanti. Fascia di età – dai 5 anni agli 11.

    I laboratori sono svolti da operatori didattici con certificato del Percorso Formazione Specialistica rilasciato dalla Associazione Bruno Munari®.

    Costo € 5.00 a partecipante

    Iscrizione obbligatoria c/o pro-Cantù da Lunedì a Venerdì dalle 15.00 alle 17.00 Tel 031-716094 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • teodoro
     
     

    CONVEGNO

    Teatro di San TeodoroTeatro San Teodoro, Cantù
    Sabato, 29 Ottobre 2011 ore 9.30 – 13.30

    Convegno organizzato dal Comitato per la Promozione del Merletto nell’ambito della 10a Biennale Internazionale del Merletto

    • Oggi, il merletto: funzioni e immaginazioni
    Relazione sulla funzione del merletto nella società di oggi e presentazione di differenti realtà, constatazioni e immaginazione sulle prospettive del settore.

    • La salvaguardia del Merletto di Cantù
    Il convegno, si propone di divulgare il tema degli aspetti intangibili della produzione del pizzo come manufatto artigianale tipico di una determinata comunità e tramandato da generazioni femminili. Questo tema ha suscitato attenzione da parte dell’Unesco e sono in corso studi e iniziative finalizzate alla candidatura del pizzo di Cantù come esempio significativo di patrimonio collettivo da tutelare. Ci si pone inoltre l’obiettivo di continuare il dialogo iniziato dall’Università e-Campus di Novedrate che ha realizzato un primo incontro internazionale relativo alla salvaguardia dei beni intangibili.

    PROGRAMMA

    Co-ordina Renata Casartelli

    Presidente del Comitato per la Promozione del Merletto

    ore 9.30

    Tiziana Sala - Sindaco del Comune di Cantù

    Introduzione, il Merletto nel contesto del canturino

    ore 10.00

    Elisabetta Bertacchini – Coordinatrice didattica Università e-Campus

    Esperienze pratiche dell'Università e-Campus relative a:

    - Il convegno internazionale del 29 Aprile 2011 "Convenzione UNESCO per la Salvaguardia del patrimonio culturale immateriale"

    - La collaborazione per il workshop di formazione attiva organizzato da AESS

    ore 10.20

    Marialuisa Rizzini – storica del merletto

    Il merletto dalla storia a oggi

    ore 11.00

    Annamaria Isacco - docente di Storia dell'Arte presso l'Istituto Superiore Fausto Melotti, Liceo Artistico, Cantù

    La scuola d'Arte di Cantù - Il merletto: didattica, progettualità ed innovazione

    ore 11.30

    Carlotta Bianchi – Museo della Seta di Como

    L'importanza di un bene immateriale

    ore 12.00

    Renata Meazza - Coordinatrice del Progetto E-CH-I, Regione Lombardia

    Merletto di Cantù. Come documentare i saperi tecnici e le pratiche artigianali tradizionali

    ore 12.30

    Serafino Grassi – Vice Sindaco del Comune di Novedrate

    L'esperienza di Novedrate, il merletto internazionalità e territorio

    ore 13.00

    Tiziana Sala - Sindaco del Comune di Cantù

    Chiude i lavori


  • 8conc
     
     

    8° Concorso Internazionale

    Al concorso sono stati presentati n. 17 elaborati.

    Tre sono i progetti vincitori selezionati dalla giuria popolare (visitatori della mostra invitati a votare) e dalla giuria tecnica, composta da Marialuisa Rizzini, Renata Reina, Michele Marelli, Cesare Agliati.

    1. Primo premio assoluto a: Elisabetta Barbaglia (di Cucciago – CO) con il progetto Pennuti á porter

    Pennuti-a-porter

    2. Secondo premio a: Mariagrazia Giacomini (di Trieste) con il progetto Lunanera

    3. Terzo premio a: Ilaria Rigamonti e Michela Mantica (Istituto Superiore Fausto Melotti Liceo Artistico, Cantù) con il progetto Edera


    Il Comitato per la Promozione del Merletto ha deciso di assegnare un encomio di merito alle scuole di merletto per l'impegno dimostrato: Corso Amatoriale Parrocchia di San Giovanni Evangelista – Lurago d'Erba Filo come Arte – Monza


    La cerimonia di premiazione sarà allietata da un intrattenimento musicale a cura della Nuova Scuola di Musica di Cantù.

    Per ulteriori informazioni contattare la sede della Pro Cantù (CO) Tel. e Fax 031/716094 – Cell. 348/2215068

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.